Finanza USA

Reclamo del Canale di Suez su una nave bloccata deferito dalla Corte

L'Associated Press

FILE – In questa foto del 30 marzo 2021, la Ever Given, una nave da carico battente bandiera di Panama, è ancorata nel Great Bitter Lake in Egitto. Una corte d'appello egiziana domenica 23 maggio 2021, ha dichiarato di non avere giurisdizione per esaminare le richieste dell'Autorità del Canale di Suez di sostenere le rivendicazioni finanziarie che hanno portato al sequestro del massiccio Ever Given che ha bloccato il corso d'acqua a marzo. L'autorità e gli armatori della nave sono in discussione sulla colpa di chi è stata la nave incagliata e su quanto risarcimento dovrebbe essere pagato. (AP Photo / Mohamed El-shahed, File) The Associated Press

Di SAMY MAGDY, Associated Press

IL CAIRO (AP) – Una corte d'appello egiziana ha detto domenica di non avere giurisdizione per esaminare le richieste dell'Autorità del Canale di Suez di sostenere le pretese finanziarie che hanno portato al sequestro della nave da carico che ha bloccato il corso d'acqua a marzo.

L'autorità e l'armatore della nave contestano chi sia stato il colpevole quando l'Ever Given si è arenato nel canale che collega il Mar Mediterraneo e il Mar Rosso e quanto risarcimento dovrebbe essere pagato.

La camera d'appello della Corte economica di Ismailia ha deferito il caso a un tribunale di grado inferiore per decidere sulla legalità del sequestro della nave fino alla risoluzione della richiesta di risarcimento tra l'Autorità del Canale di Suez e Shoei Kisen Kaisha Ltd., proprietario giapponese della nave, secondo Hazem Barakat, un avvocato che rappresenta l'armatore della nave.

L'Ever Given era in viaggio verso il porto olandese di Rotterdam il 23 marzo quando si è schiantato contro la riva di un tratto a una sola corsia del canale a circa 6 chilometri (3,7 miglia) a nord dell'ingresso meridionale, vicino alla città di Suez.

Foto da vedere – maggio 2021

DEL RIO, TEXAS - 19 MAGGIO: La madre venezuelana Meryenf bacia suo figlio Mauricio, 4 anni, mentre aspettano di essere presi in custodia dalla pattuglia di frontiera degli Stati Uniti il ​​19 maggio 2021 a Del Rio, in Texas. Qualche minuto prima avevano attraversato il Rio Grande dal Messico per chiedere asilo politico negli Stati Uniti. (Foto di John Moore / Getty Images)

Uno sforzo massiccio di una flottiglia di rimorchiatori, aiutati dalle maree, ha liberato la nave delle dimensioni di un grattacielo sei giorni dopo, ponendo fine alla crisi e consentendo a centinaia di navi in ​​attesa di passare attraverso il canale. L'autorità del canale di Suez domenica ha rivelato per la prima volta che una barca di salvataggio si è capovolta durante l'operazione, lasciando un lavoratore morto.

Da quando è stata liberata, la nave battente bandiera di Panama, che trasporta merci tra l'Asia e l'Europa, è stata ordinata dalle autorità di rimanere in un lago di contenimento al centro del canale mentre il suo proprietario e l'autorità del canale cercano di risolvere la controversia sul risarcimento.

In un primo momento, l'autorità del canale di Suez ha chiesto un risarcimento di 916 milioni di dollari, che è stato successivamente abbassato a 550 milioni di dollari, ha detto domenica il capo dell'autorità del canale, il tenente generale Osama Rabie, nei commenti a un programma televisivo.

Il denaro coprirebbe l'operazione di salvataggio, i costi del traffico sul canale bloccato e le tasse di transito perse per la settimana in cui l'Ever Given ha bloccato il canale.

La società di gestione tecnica della nave, Bernard Schulte Shipmanagement, ha dichiarato ad aprile che l'autorità del Canale di Suez non aveva fornito una giustificazione dettagliata per la richiesta di risarcimento, definendola "straordinariamente grande".

L'Autorità del Canale di Suez ha affermato di aver fornito documenti che dettagliano l'importo del risarcimento. Non ha fornito dettagli aggiuntivi.

Barakat, l'avvocato, ha detto che la prossima udienza in tribunale sul caso si terrà il 29 maggio.

In una causa separata, la camera d'appello ha respinto l'appello di Shoei Kisen Kaisha Ltd. contro una decisione del tribunale di grado inferiore di vincolare la nave fino alla risoluzione della controversia finanziaria.

Sabato, gli avvocati che rappresentano gli armatori della nave hanno incolpato l'autorità del canale per il fermo della nave, sostenendo che le autorità del canale non hanno fornito prove per incolpare l'equipaggio della nave. Hanno anche sostenuto che l'autorità del canale non avrebbe dovuto consentire alla nave di navigare nel corso d'acqua in caso di maltempo.

Evergreen Marine Corp., un'importante compagnia di navigazione con sede a Taiwan che gestisce la nave, aveva detto che l'Ever Given era stato sopraffatto da forti venti mentre entrava nel canale dal Mar Rosso.

Barakat ha detto che il Voyage Data Recorder, noto anche come scatola nera di una nave, ha registrato un dibattito tra i piloti del canale e il suo centro di controllo sull'opportunità di consentire il transito nel canale. Due piloti dell'autorità del canale erano a bordo della nave per guidarla quando è avvenuto l'incidente.

Barakat ha anche confermato che gli armatori della nave, da parte loro, avevano chiesto $ 100.000 come risarcimento iniziale per le perdite legate al suo sequestro.

Il canale ha ripetutamente negato gli illeciti. Domenica ha dichiarato in una dichiarazione che, mentre i suoi piloti normalmente si imbarcano sulle navi per guidarli attraverso il corso d'acqua, il capitano della nave mantiene l'autorità ultima sulla nave e che il ruolo dei piloti è consultivo.

Il blocco di sei giorni ha interrotto la spedizione globale. Centinaia di navi aspettavano sul posto che il canale venisse sbloccato, mentre alcune navi furono costrette a prendere la rotta molto più lunga intorno al Capo di Buona Speranza all'estremità meridionale dell'Africa, richiedendo carburante aggiuntivo e altri costi.

Circa il 10% del commercio mondiale scorre attraverso il canale, una fonte fondamentale di valuta estera in Egitto. Secondo i dati ufficiali, lo scorso anno circa 19.000 navi sono passate attraverso il canale.

Copyright 2021 The Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito.

IL CAIRO (AP) – Una corte d'appello egiziana ha detto domenica di non avere giurisdizione per esaminare le richieste dell'Autorità del Canale di Suez di sostenere le pretese finanziarie che hanno portato al sequestro della nave da carico che ha bloccato il corso d'acqua a marzo.

Source: https://www.usnews.com/news/business/articles/2021-05-23/no-court-decision-on-suez-canals-claim-over-massive-vessel

Previous
Finanza USAIl razzo Virgin Galactic sale dal New Mexico
Next
Finanza USAForum finanziario 24 maggio 2021

Articoli simili

Leave a Reply