Finanza USA

La ricchezza delle famiglie statunitensi balza a registrare $ 136,9 trilioni, afferma la Fed

di Ann Saphir

(Reuters) -Stati Uniti la ricchezza delle famiglie è balzata a un record di 136,9 trilioni di dollari alla fine di marzo, come ha mostrato giovedì un rapporto della Federal Reserve, suggerendo un sacco di esca secca per la crescita economica mentre la pandemia di coronavirus si allontana e la nazione riapre.

L'aumento dei mercati azionari ha guidato l'aumento complessivo della ricchezza, aggiungendo 3,2 trilioni di dollari alle attività delle famiglie nel primo trimestre. L'aumento dei valori immobiliari ha aggiunto circa $ 1 trilione, secondo l'ultimo rapporto trimestrale della banca centrale degli Stati Uniti sui conti finanziari delle famiglie, delle imprese e del governo.

La ricchezza complessiva delle famiglie statunitensi è aumentata di $ 5 trilioni rispetto al quarto trimestre.

Il rapporto ha mostrato che i saldi in contanti, conti correnti e depositi a risparmio sono aumentati di circa $ 850 miliardi nel primo trimestre, raggiungendo la cifra record di $ 14,5 trilioni, sostenuti da massicci aiuti governativi volti a smussare le ricadute economiche della pandemia e a collegare le famiglie al dall'altra parte della crisi.

Il rapporto della Fed fornisce dati complessivi e non fa luce sulle grandi differenze tra le famiglie ad alto reddito rispetto a quelle povere, e quelle con un lavoro e quelle senza.

Tuttavia, sottolinea il potere di spesa extra a disposizione delle famiglie statunitensi in generale in questo trimestre e oltre, poiché i casi di COVID-19 continuano a diminuire e gli americani appena vaccinati si avventurano fuori e gli stati revocano le restanti restrizioni dell'era della pandemia. Gli economisti prevedono che la crescita del PIL quest'anno sarà la più rapida degli ultimi decenni.

La ripresa dell'attività economica, insieme a strozzature per materiali chiave come i semiconduttori e rapporti diffusi di aziende incapaci di occupare posti di lavoro, sta spingendo verso l'alto l'inflazione, sebbene i funzionari della Fed si aspettino che sia temporaneo.

I saldi dei conti bancari più elevati riflettevano gli assegni di $ 600 inviati alla maggior parte degli americani nell'ambito di un pacchetto di aiuti alla pandemia firmato dall'ex presidente Donald Trump a fine dicembre, nonché la maggior parte degli assegni di $ 1.400 che facevano parte del pacchetto di aiuti del presidente Joe Biden a marzo.

L'aiuto combinato dei due pacchetti è ammontato a $ 2,8 trilioni e includeva denaro per le piccole imprese e i governi locali, oltre a $ 300 extra in aiuti settimanali ai disoccupati, anche se tutto ciò che è stato erogato dopo marzo non apparirà fino al prossimo rapporto trimestrale della Fed.

Il rapporto ha mostrato che il debito complessivo delle famiglie è aumentato nel primo trimestre a un tasso annualizzato del 6,5% rispetto a un aumento del 6,2% nel quarto trimestre, con l'accelerazione dei prestiti ipotecari per la casa. Le famiglie detenevano $ 11 trilioni di mutui immobiliari al 31 marzo.

L'indebitamento delle imprese non finanziarie ha accelerato a un tasso annualizzato del 4,4%, in aumento rispetto all'1,1% del trimestre precedente, riflettendo un aumento delle obbligazioni societarie, ha affermato la Fed.

L'indebitamento governativo è cresciuto a un tasso annualizzato del 6,5% rispetto al 10,9% del trimestre precedente.

(Segnalazione di Ann Saphir e Dan Burns Montaggio di Paul Simao)

Copyright 2021 Thomson Reuters.

La ricchezza complessiva delle famiglie statunitensi è aumentata di $ 5 trilioni rispetto al quarto trimestre.

Source: https://money.usnews.com/investing/news/articles/2021-06-10/us-household-wealth-rose-to-record-1369-trillion-in-q1-fed-says

Previous
Finanza USAOsservazioni dell'amministratore Samantha Power alla riunione del consiglio della U.S. International Development Finance Corporation | 9 giugno 2021 | Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale
Next
Finanza USACome sono andati i principali indici azionari statunitensi giovedì

Articoli simili

Leave a Reply