Finanza USA

Iraq arresta il capo delle finanze dell'Isis ricercato dagli Usa "in Turchia"

I manifestanti sventolano le bandiere dell'Isis.

I manifestanti sventolano le bandiere dell'Isis.

  • SamiJasim al-Jaburi, che secondo gli Stati Uniti era l'equivalente del "ministro delle finanze" dell'ISIS, è stato arrestato in Turchia.
  • Jaburiis è anche il presunto ex vice del defunto leader dell'ISIS Abu Bakr al-Baghdadi.
  • I dettagli sull'arresto di Jaburi non sono chiari, ma gli Stati Uniti hanno offerto una ricompensa fino a 5 milioni di dollari per la sua cattura.

Baghdad – L'Iraq ha catturato il presunto capo delle finanze del gruppo dello Stato Islamico (ISIS), Sami Jasim al-Jaburi, ricercato dagli Stati Uniti, in un'operazione all'estero, hanno detto lunedì le autorità irachene.

Jaburi, anche il presunto ex vice del defunto leader dell'Isis Abu Bakr al-Baghdadi, è stato arrestato "in Turchia", ha detto una fonte militare irachena di alto livello all'AFP senza fornire ulteriori dettagli.

Il primo ministro Mustafa al-Kadhemi aveva precedentemente annunciato su Twitter che Jaburi era stato arrestato dai servizi di intelligence "fuori dai confini" dell'Iraq, in una "complessa operazione esterna", senza nominare il luogo.

Non è stato subito chiaro se le autorità turche fossero coinvolte e non c'è stata una reazione immediata da parte di Ankara.

Gli Stati Uniti avevano offerto una ricompensa fino a $ 5 milioni per la cattura di Jaburi.

Il programma statunitense Rewards for Justice ha affermato che Jaburi "ha servito come l'equivalente di… ministro delle finanze (per l'ISIS), supervisionando le operazioni generatrici di entrate del gruppo dalle vendite illecite di petrolio, gas, antichità e minerali".

Cellule dormienti

Nel settembre 2015, il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha etichettato Jaburi come un terrorista globale appositamente designato.

L'ISIS ha conquistato oltre un terzo dell'Iraq in un'offensiva lampo nel 2014, espandendo il proprio "califfato" autodichiarato, estendendosi oltre il confine siriano.

Il governo iracheno ha dichiarato la vittoria contro i jihadisti alla fine del 2017, dopo un'ingannevole campagna militare sostenuta da una coalizione militare guidata dagli Stati Uniti.

Baghdadi è stato ucciso in un raid delle forze speciali statunitensi nel nord-ovest della Siria nell'ottobre 2019.

Le cellule dormienti dell'ISIS lanciano ancora periodicamente attacchi in Iraq, sia contro le forze di sicurezza che contro i civili.

Secondo un funzionario della coalizione guidata dagli Usa che ha parlato a condizione di anonimato, l'Isis è ora "allungato" finanziariamente e le sue operazioni in Iraq sono "molto localizzate".

Vogliamo sentire le vostre opinioni sulle notizie. Iscriviti a News24 per far parte della conversazione nella sezione commenti di questo articolo.

Source: https://www.news24.com/news24/world/news/iraq-arrests-isis-finance-chief-wanted-by-us-in-turkey-20211011

Previous
Finanza USAGiustizia climatica: le nazioni ricche evitano l'impegno finanziario
Next
Finanza USAMantieni i tuoi soldi in famiglia con questi 5 consigli per la pianificazione patrimoniale

Articoli simili

Leave a Reply