Finanza USA

FintechOS lancia negli Stati Uniti per guidare la digitalizzazione nelle istituzioni finanziarie svantaggiate

FintechOS lancia negli Stati Uniti per guidare la digitalizzazione nelle istituzioni finanziarie svantaggiate

  • Il fornitore di tecnologia finanziaria servirà banche e cooperative di credito consolidate, nonché nuove fintech, semplificando i processi di digitalizzazione.
  • FintechOS mira a supportare più di 15 istituzioni finanziarie nel continente.
  • FintechOS ha creato un framework per il successo operativo negli Stati Uniti con partner tra cui Microsoft, Deloitte, Persistent e Capgemini.
  • 100 nuove assunzioni negli Stati Uniti entro il 2022.

FintechOS, il fornitore di tecnologia globale per i marchi di servizi finanziari leader di mercato, annuncia il suo lancio negli Stati Uniti dopo il successo nella sua nativa Europa, così come in Asia e Medio Oriente. FintechOS sta creando legami con le cooperative di credito americane e le banche tradizionali al fine di rimuovere gli ostacoli comuni alla digitalizzazione che attualmente ostacolano il mercato.

Il fornitore di soluzioni digitali, che già serve 40 banche multinazionali e assicuratori oltre a scale-up fintech in Europa, Asia e Medio Oriente, prevede un'intensa domanda per la sua offerta negli Stati Uniti. FintechOS prevede di fornire un supporto e una consulenza intensivi a più di 15 nuove banche e cooperative di credito statunitensi entro la fine del 2022. Per soddisfare le esigenze di questa rapida crescita, verranno effettuate 100 nuove assunzioni negli Stati Uniti tra gestione del prodotto, vendite, marketing e successo del cliente in questo periodo. Entro la fine del 2022, l'organico globale totale supererà i 400.

L'ecosistema FintechOS consente ai suoi membri europei – banche, cooperative di credito, banche comunitarie e assicuratori, di entrare sul mercato con prodotti digitali più velocemente di quelli al di fuori dell'ecosistema; soddisfare le esigenze di efficienza operativa e dei clienti su larga scala. Con il suo approccio modulare e low-code che potenzia i sistemi legacy, l'azienda tecnologica consente alle istituzioni di costruire, testare e scalare nuovi prodotti e servizi digitali in settimane anziché mesi.

Oltre al desiderio di offrire alle banche e alle cooperative di credito statunitensi gli strumenti per rendere la digitalizzazione più semplice, rapida e nel rispetto del budget, le opportunità in gran parte non realizzate all'interno del mercato hanno guidato la decisione alla base dell'espansione di FintechOS. La penetrazione del mercato del digital banking aumenterà dal 75,4% di tutti gli utenti delle banche statunitensi all'80,4% dei 322,6 milioni di persone che utilizzano le banche negli Stati Uniti entro il 2022. Le piattaforme legacy che attualmente forniscono a banche e cooperative di credito piattaforme digitali di finanza personale negli Stati Uniti , non offrono le funzionalità "plug and play" in cui FintechOS è specializzato.

FintechOS ha creato una struttura per il successo operativo negli Stati Uniti, basata su solide partnership tra cui Microsoft, Deloitte, Persistent e Capgemini e collaborazioni con leader di categoria, analisti, società di consulenza e investitori statunitensi. Le assunzioni strategiche per il lavoro di FintechOS nel continente finora includono il vicepresidente senior del Nord America, Steve Rooney, oltre a 100 specialisti regionali di prodotti, vendite e marketing, che saranno assunti nei prossimi mesi.

“Il passaggio di FintechOS nel mercato statunitense significa che le banche e le unioni di credito hanno ora l'opportunità di innovare rapidamente e consolidare una posizione forte all'interno del mercato statunitense, durante l'attuale corsa verso la digitalizzazione. Entro il 2024, 4 titolari di conti bancari statunitensi su 5 interagiranno digitalmente con la propria banca almeno una volta al mese, il che evidenzia l'urgenza per i fornitori di servizi finanziari di muoversi altrettanto rapidamente", ha affermato Steve. "La nostra tecnologia consentirà il rapido lancio di interazioni con i clienti esclusivamente digitali da parte di banche e cooperative di credito consolidate, nonché di nuovi entranti nello spazio fintech in rapida crescita negli Stati Uniti".

“Gli Stati Uniti stanno raggiungendo livelli sempre crescenti di innovazione digitale nei servizi finanziari. Siamo entusiasti di entrare nel mercato americano mentre i servizi di digitalizzazione disponibili da banche e cooperative di credito sono ancora al piano terra. La nostra tecnologia personalizzabile consentirà alle istituzioni di iniziare in piccolo, pensare in grande e scalare rapidamente, rimediando al fatto che molte istituzioni finanziarie che vogliono innovare rapidamente, sono sottoservite o mal servite dai fornitori attuali", ha aggiunto Sergiu Negut, co-fondatore e amministratore delegato Nord America a FintechOS. "I nostri clienti possono spezzare le catene di un'infrastruttura tradizionale a più livelli e in silos, proprio come hanno fatto molti player digitali nativi, ma in casi d'uso più ampi per più segmenti di clienti".

L'ecosistema FintechOS consente ai suoi membri europei – banche, cooperative di credito, banche comunitarie e assicuratori, di entrare sul mercato con prodotti digitali più velocemente di quelli al di fuori dell'ecosistema; soddisfare le esigenze di efficienza operativa e dei clienti su larga scala. Con il suo approccio modulare e low-code che potenzia i sistemi legacy, l'azienda tecnologica consente alle istituzioni di costruire, testare e scalare nuovi prodotti e servizi digitali in settimane anziché mesi.

Source: https://financialit.net/news/banking/fintechos-launches-us-drive-digitalization-underserved-financial-institutions

Previous
Finanza USAIl ministro delle finanze svedese punta a diventare la prima donna premier del Paese
Next
Finanza USAMorgan Stanley mira ad espandersi nei mercati dei capitali di debito, afferma il COO Pruzan

Articoli simili

Leave a Reply