Notizie sui bitcoin

Bitcoin scende sotto i $ 30.000 mentre pesa l'implacabile repressione della Cina

NEW YORK/LONDRA/HONG KONG (Reuters) – Il bitcoin martedì è sceso sotto i 30.000 dollari per la prima volta da gennaio, cancellando brevemente i guadagni dell'anno e aggiungendosi alle perdite innescate il giorno prima quando la banca centrale cinese ha intensificato la repressione delle criptovalute.

La criptovaluta più grande del mondo è scesa a 28.600 dollari, il minimo dall'inizio di gennaio, dopo aver rinunciato ai guadagni realizzati durante le ore asiatiche. La sua caduta ha anche messo sotto pressione monete più piccole come l'etere.

Il bitcoin è crollato dell'11% lunedì, il suo più grande calo di un giorno in oltre un mese, con perdite di quasi il 30% solo nell'ultima settimana che hanno quasi cancellato i guadagni dall'inizio dell'anno. L'ultima volta è sceso del 2,3% a $ 30.896.

La svendita è stata innescata dalla Banca popolare cinese che ha esortato le più grandi banche e società di pagamento cinesi a reprimere più duramente il commercio di criptovalute, l'ultimo inasprimento delle restrizioni sul settore da parte di Pechino.

"I fondamenti sottostanti del mondo delle criptovalute non sono cambiati e questa correzione è stata più un quando, non un se", ha affermato Iqbal Gandham, vicepresidente delle transazioni di Ledger, una soluzione di gestione delle risorse digitali.

"Qualsiasi asset class che vede un aumento vertiginoso nello stesso modo in cui abbiamo visto in crypto dovrebbe correggere. La situazione in Cina ha forse esacerbato questo, insieme all'aumento del tasso di adozione di altcoin da parte dei nuovi utenti, a seguito di tweet di vari personalità crittografiche."

Gli scambi di criptovalute sono stati effettivamente spinti fuori dalla Cina da una modifica delle regole del 2017, ma sono sorte piattaforme over-the-counter con sede all'estero per ricevere pagamenti da persone con sede in Cina e acquistare criptovalute per loro conto.

Dopo la dichiarazione della PBOC di lunedì, le banche tra cui la Agricultural Bank of China e l'onnipresente piattaforma di pagamento di Ant Group Alipay hanno affermato che intensificheranno il monitoraggio per sradicare le transazioni crittografiche.

Bitcoin è crollato di oltre la metà rispetto al picco di aprile di quasi $ 65.000. Da inizio anno, rimane in crescita del 4,7% circa.

Ether, il token utilizzato per la blockchain di Ethereum e la seconda criptovaluta più grande, è sceso del 4,5% a $ 1.801. È sceso a 1.700 dollari, il minimo in un mese.

TUMBLE HASH RATE

Il mese scorso, tre associazioni di settore hanno emesso un divieto simile sui servizi finanziari relativi alle criptovalute, sebbene gli operatori del mercato abbiano affermato che sarebbe difficile da applicare poiché le banche e le società di pagamento potrebbero avere difficoltà a identificare i pagamenti correlati alle criptovalute.

"Il divieto di ferro della Cina sulle criptovalute sembra essere più serio rispetto al 2017 poiché la direttiva è arrivata direttamente dall'alto", ha affermato Anthony Wong della società di criptovalute Orichal Partners con sede a Hong Kong.

Gli obiettivi di Pechino sono i minatori di criptovaluta, ma il Consiglio di Stato cinese, o gabinetto, ha dichiarato il mese scorso che avrebbe inasprito le restrizioni sui produttori e sui commercianti di bitcoin.

Le autorità dei principali hub minerari di bitcoin, tra cui Sichuan, Xinjiang e Mongolia interna, hanno emesso i propri cordoli con maggiori dettagli sulle restrizioni.

L'Iran alla fine di maggio ha vietato l'estrazione ad alta intensità energetica di criptovalute come il bitcoin per quasi quattro mesi, poiché il paese deve affrontare gravi blackout elettrici in molte città. Martedì, i media statali hanno riferito che la polizia ha sequestrato 7.000 minatori di computer in una fattoria di criptovalute illegale, il loro più grande bottino fino ad oggi di macchine ad alto consumo energetico.

Emergono prove dell'impatto dei cordoli. Il cosiddetto tasso di hash della rete bitcoin, una misura della sua potenza di elaborazione che mostra la quantità di mining in corso, lunedì ha raggiunto il livello più basso dalla fine del 2020.

La repressione dei minatori probabilmente colpirà i prezzi a breve termine, hanno affermato gli operatori di mercato.

"Alcuni dei minatori in Cina potrebbero essere più disposti a vendere i loro bitcoin ora rispetto a quando sono in grado di eseguire le loro operazioni di mining perché devono raccogliere denaro", ha affermato Seth Melamed, dell'exchange di criptovalute Liquid di Tokyo.

Segnalazioni di Tom Wilson a Londra, Alun John a Hong Kong e Andrew Galbraith a Shanghai e Gertrude Chavez-Dreyfuss a New York; Segnalazioni aggiuntive di Kevin Buckland a Tokyo; Montaggio di Shri Navaratnam, Catherine Evans, Emelia Sithole-Matarise e Dan Grebler

Dichiarazione di non responsabilità: le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell'autore e potrebbero non riflettere quelle di Kitco Metals Inc. L'autore ha compiuto ogni sforzo per garantire l'accuratezza delle informazioni fornite; tuttavia, né Kitco Metals Inc. né l'autore possono garantire tale accuratezza. Questo articolo è esclusivamente a scopo informativo. Non è una sollecitazione a effettuare scambi in materie prime, titoli o altri strumenti finanziari. Kitco Metals Inc. e l'autore di questo articolo non accettano alcuna responsabilità per perdite e/o danni derivanti dall'uso di questa pubblicazione.

La svendita è stata innescata dalla Banca popolare cinese che ha esortato le maggiori banche e società di pagamento cinesi a reprimere più duramente il commercio di criptovalute, l'ultimo inasprimento delle restrizioni sul settore da parte di Pechino.

Source: https://www.kitco.com/news/2021-06-22/Bitcoin-drops-below-30-000-as-relentless-China-crackdown-weighs.html

Previous
Notizie sui bitcoinCramer afferma di aver "venduto quasi tutto" il suo bitcoin, temendo che la Cina lo abbia avuto con le criptovalute
Next
Notizie sui bitcoinIl prezzo di $ 30.000 Bitcoin è stato violato mentre le vendite continuano

Articoli simili

Leave a Reply