Notizie sui bitcoin

Bitcoin risorge dopo il balzo dell'inflazione negli Stati Uniti

Bitcoin è salito sopra i 44.000$ per la prima volta in una settimana poiché la maggior inflazione statunitense in quattro decenni riaccende il dibattito sul fatto che la criptovaluta sia una copertura contro l'aumento dei prezzi al consumo.

Il più grande asset digitale per valore di mercato è aumentato del 3,3% a $ 44.085 mercoledì, dopo il rilascio dell'indice dei prezzi al consumo, che è salito del 7% nel 2021.

Questo significa inflazione negli Stati Uniti ha registrato il suo più grande guadagno annuale dal 1982. Alcuni partecipanti al mercato avevano ipotizzato che l'aumento sarebbe stato maggiore, contribuendo a far salire altri cosiddetti asset di rischio come le azioni.

"L'inflazione oggi era in linea e forse la Fed non ha bisogno di accelerare il suo inasprimento, il che significa che le prospettive per le criptovalute potrebbero essere leggermente migliori", ha affermato Michael Reynolds, vicepresidente della strategia di investimento di Glenmede.

"Poiché diventa, su base relativa, più interessante detenere asset in contanti man mano che la Fed aumenta i tassi, ci aspetteremmo che potrebbe togliere parte del vento dalle vendite degli asset crittografici".

I sostenitori delle criptovalute hanno a lungo sostenuto che Bitcoin e altre risorse digitali, poiché sono una classe di attività idiosincratica, potrebbero fungere da copertura contro le oscillazioni in altre aree del mercato finanziario.

Solo 21 milioni di Bitcoin saranno messi in circolazione sotto il protocollo informatico che ne regola l'emissione, anche se questa cifra non dovrebbe essere raggiunta per diversi decenni.

Anche altre criptovalute sono aumentate mercoledì dopo il rilascio dei dati. Ether è salito del 4,5% a $ 3.375 alle 13:12. a New York, mentre il Bloomberg Galaxy Crypto Index ha guadagnato il 3,5%.

"Quello che stiamo vedendo oggi non è 'evviva, copertura dall'inflazione' e tutto il resto, sono le attività di rischio che sono di nuovo in gioco", ha affermato Noelle Acheson, Head of Market Insights di Genesis Global Trading Inc.

Questo è "perché non pensiamo che Powell aumenterà i tassi tanto quanto il mercato ha scontato perché l'inflazione era in linea con le aspettative e non peggio".

A dire il vero, che Bitcoin o qualsiasi altra criptovaluta possa essere una buona copertura dall'inflazione è ancora oggetto di dibattito, anche se importanti analisti e investitori lo pubblicizzano come tale.

Alcuni sostengono che il bitcoin non esiste da abbastanza tempo per far risplendere il suo status di copertura dall'inflazione, mentre Cam Harvey, professore alla Duke University e partner di Research Affiliates, ha da tempo affermato che si comporta troppo come un asset speculativo e è soggetto a crash periodici.

"La giuria sembra ancora convinta che Bitcoin sia una copertura contro l'inflazione e solo il tempo lo dirà", ha detto Austin Vincent, vicepresidente di Gullane Capital, al telefono da Memphis.

Tuttavia, l'anticipo di mercoledì è stato un gradito sollievo per chiunque avesse assistito al crollo dei prezzi nelle ultime settimane mentre la Federal Reserve diventava più aggressiva.

I nuovi investitori al dettaglio non si sono accumulati dal crollo di Bitcoin di inizio dicembre, secondo un'analisi di Blockforce Capital che ha utilizzato i dati di Glassnode.

A peggiorare le cose è che la maggior parte dei partecipanti al mercato a breve termine – che sono entrati in gran parte nel mercato negli ultimi mesi – stanno sottraendo i loro investimenti.

A partire da martedì, il prezzo medio che hanno pagato era superiore al prezzo di un singolo Bitcoin, ha scritto in una nota Brett Munster di Blockforce.

C'è molta resistenza intorno a $ 52.000 "e fino a quando non la superiamo e manteniamo, potremmo continuare a vedere volatilità a breve termine", ha affermato Munster.

“Tuttavia, se superiamo e rimaniamo al di sopra, la pressione di vendita scompare e diventa più probabile che i nuovi partecipanti inizino a entrare di nuovo nel mercato. Ciò potrebbe innescare l'aumento dei prezzi che tutti ci aspettavamo".

Ora leggi: Hawks indaga su Bitcoin Brothers

Iscriviti alla nostra newsletter quotidiana

"Poiché diventa, su base relativa, più interessante detenere asset in contanti man mano che la Fed aumenta i tassi, ci aspetteremmo che potrebbe togliere parte del vento dalle vendite degli asset crittografici".

Source: https://mybroadband.co.za/news/cryptocurrency/429892-bitcoin-resurges-after-us-inflation-jump.html

Previous
Notizie sui bitcoinLa banca svizzera Seba prevede che il bitcoin potrebbe raggiungere i 75.000 dollari quest'anno, sostenuto da investitori istituzionali - Mercati e prezzi Notizie Bitcoin
Next
Notizie sui bitcoinL'azienda blockchain BTCS vola sulla corsa al dettaglio per i dividendi bitcoin

Articoli simili

Leave a Reply